Sintomi Infarto: descrizione e cause

I Sintomi dell’infarto stanno ad indicare che vi è in corso una mancanza totale o parziale di sangue, cioè un deficit di flusso sanguigno che in alcuni casi può rivelarsi anche molto grave.

L’infarto è quindi  una sindrome acuta provocata da un flusso sanguigno insufficiente. I sintomi dell’infarto sono diversi tra loro perchè dipendono dall’organo interessato. Di solito quando si parla di infarto si tende a pensare che ci si riferisce al cuore, ma in realtà esistono diverse forme cliniche e le più frequenti sono:

1.             Infarto cerebrale

2.             Infarto del Miocardio

3.             Infarto intestinale

4.             Embolia Polmonare

 

Tra queste quattro forme la più comune è, senza alcun dubbio, quella dell’infarto del miocardio, nota soprattutto come infarto al cuore. A questo punto è necessario procedere con una breve descrizione per poter poi capire quali sono le cause che portano a tutto questo. L’attacco di cuore si ha con il blocco del flusso sanguigno  diretto ad una parte del muscolo cardiaco.

A questo punto è necessario intervenire subito prima che la sezione del cuore danneggiata inizi a morire. Ma quali sono le cause degli attacchi cardiaci? Nella maggior parte dei casi questi si verificano a causa di una patologia conosciuta come aterosclerosi. In pratica diverso materiale lipidico si accumula nel corso degli anni lungo le pareti interne delle arterie coronariche formando una placca aterosclerotica che con il tempo può rompersi.

Di solito quindi la causa dell’infarto è riscontrabile nella rottura di una di queste placche che forma un coagulo di sangue proprio nel posto in cui si è verificata la rottura.  Tra le altre cause dell’infarto c’è anche lo spasmo di un’arteria coronarica che arresta il flusso di sangue verso una parte del muscolo cardiaco. In questo caso è necessario specificare che esistono droghe, come la cocaina, che possono causare spasmi seriamente pericolosi per la vita.

Info sui sintomi dell'infarto